Home > Pastiera Senza Burro

Pastiera Senza Burro

2 Aprile 2021

di Federica Constantini

pastiera senza burro
  • media
  • 20 min
  • 2 ore
  • 8

Introduzione

La Pastiera Senza Burro è il mio dolce preferito per eccellenza! La versione senza burro del famoso dolce napoletano tipico del periodo pasquale. L’origine della Pastiera è molto antica e la si può far risalire ai culti pagani quando la si preparava per celebrare l’arrivo della primavera. Nelle famiglie napoletane è tradizione preparare la Pastiera il Giovedì Santo, per permettere al dolce di riposare e per far si che i suoi sapori si amalgamino bene, e quindi poterla gustare al meglio il giorno di Pasqua. Un guscio di pasta frolla senza burro farcita con un impasto a base di ricotta di pecora, zucchero, uova e grano bollito nel latte. Il suo profumo agrumato vi conquisterà al primo assaggio!

 

Ingredienti

Per la frolla:

  • 350 g Farina tipo 1
  • 100 g Zucchero di canna
  • 80 g Olio evo
  • 1 Uovo + 1 Tuorlo

Per la farcia:

  • 250 g Grano cotto in barattolo
  • 100 g Latte
  • 2 Limoni
  • 2 Arance
  • 1 Cucchiaio di acqua ai fiori d'arancio (oppure una fiala)
  • 100 g Zucchero di canna
  • 250 g Ricotta di pecora o capra
  • 2 Uova + 1 Tuorlo
  • 50 g Arancia candita
  • Cannella q.b.

Preparazione

  1. In una casseruola mettete a cuocere il grano con il latte, la buccia grattugiata delle arance e dei limoni, un pizzico di cannella fino a quando il latte si sarà assorbito. Lasciate poi raffreddare completamente.

  2. Nel frattempo preparate la frolla. In una ciotola lavorate il tuorlo, l’uovo, l’olio e lo zucchero con una frusta.

  3. Aggiungete la farina e lavorate prima con un cucchiaio di legno e poi con le mani fino ad ottenere un impasto compatto.

  4. Stendete 2/3 della frolla e rivestite uno stampo svasato da 22 cm.

  5. In una ciotola lavorate con la frusta la ricotta, lo zucchero, le uova, il tuorlo.

  6. Unite il grano e mescolate bene.

  7. Aggiungete l’arancia candita.

  8. Aggiungete la farcia all’interno del guscio di frolla.

  9. Con la restante frolla formate le strisce e decorate la pastiera. Cuocete a 150 gradi per 2 ore in modalità statica. Deve risultare di un colore ambrato ed è normale che in cottura si gonfi. Si sgonfierà una volta raffreddata!

Conservazione

Conservate la Pastiera in un luogo fresco ed asciutto avvolta nella pellicola.

Consigli

I canditi aiutano la pastiera a conservarsi per un massimo di 4 giorni. Se non li mettete conservate la pastiera in frigorifero!